EurActive.it

di Aline Robert | EurActiv.fr, traduzione di Barbara Pianese

Facebook Twitter Linkedin
Clima, il Parlamento Ue ratifica l'accordo di Parigi

04/10/2016 17:13

Il parlamento europeo ha approvato oggi a larga maggioranza la ratifica da parte dell'Unione europea dell'Accordo di Parigi sul clima

Il parlamento europeo ha oggi (4 ottobre) votato per ratificare l'Accordo di Parigi sul Clima, assicurandone l'entrata in vigore prima della ventiduesima Conferenza mondiale sul clima, la Cop 22, che si terrà a Marrakesh quest'anno.

Il voto di oggi di Strasburgo, alla presenza del segretaro generale dell'Onu, Ban Ki-moon, e del ministro francese per l'ecologia, Ségolène Royal, segna il raggiungimento della soglia del 55% dei paesi responsabili delle emissioni a livello globale, consentendo così l'entrata in vigore dell'accordo.

In effetti nessuno dubitava del risultato del voto, concepito dal Parlamento come un modo per bypassare alcuni Stati membri meno collaborativi, come la Polonia e l'Italia. Ma la ratifica riveste comunque un'importanza simbolica concretizzando i risultati dell'ultima conferenza di Parigi dello scorso dicembre. 

Prima del voto già 62 paesi, in rappresentanza del 52% delle emissioni globali di C02, avevano ratificato l'accordo di Parigi. Ora anche i setti paesi membri che hanno ufficialmente ratificato l'accordo a livello nazionale saranno in grado di depositare le loro firme il prossimo venerdì, portando il totale delle emissioni coperte al 55%. L'Accordo di Parigi entrerà in vigore 30 giorni dopo, il prossimo 7 novembre.  Infine, come ha ricordato oggi a Strasburgo il commissario Miguel Arias Canete, l'esecutivo comunitario "ha già presentato la sua proposta legislativa per un impegno Ue per ridurre le emissioni nell'Unione di almeno il 40% entro il 2030".

 





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2020 Partita IVA 08931350154